Aiuta Cittadinanza

"Si sa: Lo sguardo di un bambino arriva in profondità,tanto che a volte ti mette a disagio. Quello di un bambino che soffre, poi, Leggi

News

Premio Marco Biagi 2013

Cari amici,
con grande soddisfazione vi informiamo che Cittadinanza Onlus ha ricevuto il Premio Marco Biagi. Venerdì 15 Marzo 2013 presso la sede del Resto del Carlino di Bologna, alla presenza dei Ministri Anna Maria Cancellieri e Piero Gnudi, il vicepresidente di Cittadinanza, dott. Loris Grossi ha ritirato il premio. Il progetto vincitore vede coinvolte 6 donne in cura al Dipartimento di Salute Mentale del territorio che verranno formate al lavoro sartoriale con la possibilità di realizzare una vera e propria attività di piccole riparazioni ed altri lavori sartoriali.
E’ un premio per noi molto importante, perchè ci permette di poter dare sempre maggiore attenzione e visibilità a chi soffre un disagio mentale.

Postato il da cittadinanza in News Commenti disabilitati

Il progetto Paolo’s Home nello slum di Kibera a Nairobi

TIPOLOGIA D’INTERVENTO:
Centro Diurno per la riabilitazione di bambini con gravi disabilità neuropsichiatriche

IL PROBLEMA
Il Kenya è un paese dell’Africa Subsahariana con una popolazione di quasi 40 milioni di persone, le quali vivono con un reddito di meno di 2$ al giorno. Bambini ed adolescenti sotto i 15 anni rappresentano circa il 45% del totale della popolazione ed hanno un’aspettativa di vita alla nascita di 50 anni. Il Kenya ha promosso negli ultimi anni una legislazione in termini di salute mentale, che prevede l’erogazione di tali servizi a livello comunitario, ma la realtà è molto differente, Innanzitutto il governo stanzia solo lo 0,01% del budget della Sanità a favore della salute mentale. Gli unici servizi pubblici disponibili sono offerti dal grande ospedale psichiatrico di Mathari a Nairobi e da altri tre più piccoli istituti psichiatrici ubicati in differenti regioni del paese. Di fatto, però, a questi servizi possono accedere solo persone che lavorano ed hanno di conseguenza un’assicurazione sanitaria che copra tali spese.
Lo stigma verso le persone con patologie mentali è ancora molto elevato. Secondo testimonianza raccolte da Cittadinanza Onlus, i bambini con tali sofferenze vivono rinchiusi nelle loro case e a volte lasciati morire di stenti, in famiglie numerose ed estremamente povere. Altre famiglie si rivolgono, invece, alla medicina tradizionale o ai guaritori locali, essendo ancora molto radicata la credenza che i bambini possano essere posseduti da spiriti maligni.
Cittadinanza è venuta a contatto in particolare con tale situazione nello slum di Kibera a Nairobi, tristemente famoso per essere lo slum più grande di tutta l’Africa Subsahariana, contando una popolazione fluttuante che ha raggiunto cifre anche di 2 milioni di persone ed un numero elevatissimo di bambini di strada.

LA RISPOSTA DI CITTADINANZA
Cittadinanza attraverso il contatto con la ONG Koinonia di Nairobi e la ONG italiana AMANI ha conosciuto e potuto visitare il Centro “Paolo’s Home”, dove vengono offerti servizi di fisioterapia per i bambini con disabilità psicofisica che vivono nello slum di Kibera. Il centro è stato istituito in risposta ad un bisogno urgente della comunità, dato che molte famiglie di bambini con questo tipo di patologie  si avvicinavano in cerca d’aiuto agli operatori di Koinonia, che lavorano a Kibera con i bambini di strada. Tale centro è stato inaugurato ufficialmente il 10 dicembre 2007 ma ha poi iniziato le attività nel marzo 2008, con un fisioterapista a tempo pieno, un assistente sociale e un educatore di Koinonia, che è responsabile di tale attività.
Il Centro è aperto da lunedì a venerdì dalle 8 del mattino alle 4 del pomeriggio e funziona su appuntamento. Martedì e Giovedì si effettuano visite domiciliari, mentre Lunedì, Mercoledì e Venerdì le attività si svolgono in sede.
Attualmente sono in carico al Centro circa 70 bambini tra 1-15 anni.
Le diagnosi più comuni dei bambini sono: paralisi cerebrale, epilessia, autismo, sindrome di down, neuropatologie dovute a sofferenza fetale al momento del parto, danni cerebrali dovuti a meningite. I bambini che accedono al Centro soffrono per la maggior parte di denutrizione.
Le attività che il Centro offre gratuitamente sono:
- sedute di fisioterapia, anche a domicilio
- distribuzione di farmaci quando necessario
- distribuzione degli ingredienti per la preparazione di un pasto per il minore e la sua famiglia
- sostegno da parte dell’assistente sociale
- attività di sensibilizzazione nella comunità

Cittadinanza vorrebbe, in collaborazione con la Fondazione Paolo Soma, altri partners e con i professionisti locali di Koinonia, attraverso un percorso graduale della durata di 3 anni, trasformare tale struttura in un centro diurno, dove questi bambini durante l’intera giornata possano effettuare sedute di riabilitazione, ricevere un’educazione informale, ricevere un pranzo adeguato, essere coinvolti con le loro famiglie in attività psicoeducative e per le madri/famiglie offrire un servizio di sostegno psicologico e coinvolgerle in attività generatrici di reddito. Allo stesso tempo si vorrebbero rafforzare le attività di sensibilizzazione sulla salute mentale nello slum e coinvolgere le autorità locali su tale tema.
Per fare questo, l’obiettivo per il primo anno di attività è quello di rafforzare l’organico del Centro e dare inizio gradualmente alle attività del Centro Diurno con un piccolo gruppo di bambini, omogenei per età e severità delle loro patologie. A Gennaio 2013 una nuova psicologa è stata assunta, così come una nuova fisioterapista a tempo pieno. La psicologa in particolare si occupa di fornire assistenza alle madri dei bambini che vengono al centro con sedute sia individuali che di gruppo, oltre che relazionarsi con i bambini e promuovere attività di sensibilizzazione sul territorio. Inoltre stiamo cercando ulteriori fondi per poter introdurre nell’organico del centro anche la figura del logopedista, dal cui operato molti bambini trarrebbero estremo giovamento e beneficio nel loro percorso di autonomia. Cittadinanza  prevede di offrire una supervisione costante al Centro attraverso i professionisti della Salute Mentale che collaborano con l’associazione, che effettuerebbero training e formazione del personale e s’impegnerebbero in prima persona nelle campagne di sensibilizzazione e nella creazione di una rete sulla disabilità con le autorità locali.

Ed ecco alcuni dei bambini della Paolo’s Home

Postato il da cittadinanza in News Commenti disabilitati

Nuove collaborazioni

Nuovi amici si aggiungono ai sostenitori di Cittadinanza, in particolare per aiutare i bambini del Centro di Vellore e le loro famiglie e garantire che ciascuno di essi possa ogni giorno raggiungere il Centro e partecipare alle sue attività in sicurezza. Grazie!

Postato il da cittadinanza in News Commenti disabilitati

La formazione di medici ed infermieri in salute mentale a Panama

Dal 19 al 25 Novembre nell’ambito dello sviluppo del Programma mhGAP, un gruppo di esperti in salute mentale, tra cui la coordinatrice scientifica di Cittadinanza Onlus, ha formato medici ed infermieri delle regioni indigene del Darien e di Guna Ayala (Panama) nel riconoscere e trattare in maniera adeguata le seguenti patologie mentali: depressione, psicosi, epilessia, demenza, disturbi dello sviluppo e della condotta nel bambino e adolescente, disturbi da uso di alcol e droga, prevenzione del suicidio. Questi medici ed infermieri sono gli unici che offrono assistenza sanitaria nei luoghi dove operano e grazie a questa formazione sono ora in grado di individuare e curare anche alcune tra le malattie mentali prioritarie, assicurando una risposta immediata ai problemi delle persone che soffrono di tali patologie, le quali prima rimanevano escluse ed emarginate. Alla formazione hanno assistito anche medici, psicologi e psichiatri di Perù, Bolivia, Cuba e Ciudad Juarez-Messico, i quali sono interessanti ad implementare nei loro Paesi questa stessa formazione.
Postato il da cittadinanza in News Commenti disabilitati

Il Best New Life Shelter di Vellore

Dal 30 Ottobre al 9 Novembre 2012 un gruppo di rappresentanti e volontari di Cittadinanza Onlus ha visitato l’India ed in particolare il Centro Best New Life Shelter, che da anni la nostra associazione sostiene. In queste foto i volti dei bambini che grazie al vostro aiuto possiamo aiutare, le loro esperienze di vita, le loro famiglie e lo staff che si occupa del loro benessere, a partire da Catherine, madre che conosce bene la disabilità psicofisica e che ha coraggiosamente creato questa struttura.V’invitiamo a sfogliare tutto l’album ed a leggere i commenti sotto le foto per avere maggiori informazioni rispetto alle attività del Centro.Non esitate a contattarci se volete avere ulteriori chiarimenti o se volete offrire il vostro aiuto!Grazie

Postato il da cittadinanza in News Commenti disabilitati

Tutti uguali, tutti diversi

Torna dal 26 novembre al 2 dicembre a Rimini, Novafeltria, Cattolica e Verucchio la Settimana della Salute Mentale. Sette giorni di eventi, incontri e spettacoli per promuovere la riflessione sul disagio psichico. Si tratta di un momento rivolto a tutta la popolazione e non solo agli addetti ai lavori per andare oltre ai pregiudizi che, a più di trent’anni dal varo della legge Basaglia, ancora etichettano chi soffre di un disturbo psichiatrico. Gli interventi sono rivolti a un pubblico ampio e trattano molteplici aspetti. Non mancheranno poi appuntamenti per avvicinarsi a questi temi in modo semplice con festa, cineforum e spettacoli. . Cittadinanza collabora alla Settimana della Salute Mentale e si presenta durante l’open day di mercoled’ 28 novembre dalle 10,30 alle 12,30 presso la sede, Via Briolini48e, Rimini. vi aspettiamo!

http://www.volontarimini.it/volontarimini2012/images/stories/allegati/Smentaleok.pdf

Postato il da cittadinanza in News Commenti disabilitati

European NGOs for mental health policies in non-Ue countries

Dal 17 al 20 Ottobre 2012 si è tenuto a Siauliai in Lituania un nuovo incontro con i partners Europei.
Per maggiori informazioni e per accedere al materiale del progetto, questo è il sito: http://www.ngos4mentalhealth.eu/

For more information about the project, please see: http://www.ngos4mentalhealth.eu/

Postato il da cittadinanza in News Commenti disabilitati

Cittadinanza Onlus ed un nuovo progetto nello slum di Kibera, Nairobi

Cari amici,
vi aspettiamo numerosi a questo evento pubblico in cui Padre Kizito Sesana racconterà le storie dei bambini e ragazzi di strada di Kibera, la più grande baraccopoli di tutta l’Africa nera ed in cui presenteremo il progetto di Cittadinanza “Paolo’s Home” per bambini con gravi disabilità neuropsichiatriche, che vivono nello slum di Kibera. Diffondete l’iniziativa!Grazie.

Postato il da cittadinanza in News Commenti disabilitati

Gioel e la sua musica per aiutare i bambini e le famiglie di Vellore

Cari amici,
ecco la locandina dell’evento a favore di Cittadinanza Onlus che si terrà al Teatro degli Atti, Sabato 27 ottobre 2012 alle ore 21.
Gioel con la sua musica aiuterà i bambini del nostro centro di Vellore.
Prenotate i vostri biglietti e invitate tanti vostri amici ad assistere a questo spettacolo di buona musica e solidarietà.

Scrivete a info@cittadinanza.org oppure direttamente a info@goielmusica.it per riservare i vostri posti.
Vi aspettiamo numerosi!
Postato il da cittadinanza in News Commenti disabilitati

Concerto Gioel e Fabio a favore dei bambini di Vellore

Cari amici,
vi vogliamo segnalare un nuovo evento a favore di Cittadinanza Onlus.
Due giovani artisti riminesi, Gioel e Fabio, lanceranno il loro primo disco in un concerto che si terrà al Teatro degli Atti il giorno 27 Ottobre 2012. Attraverso la loro musica hanno deciso di aiutare Cittadinanza a sostenere il centro dei bambini di Vellore, nel sud dell’India.
Parte dell’incasso andrà a finanziare direttamente tale progetto.

V’invitiamo a partecipare con amici e parenti al concerto, perchè oltre ad ascoltare buona musica, è un grande gesto di solidarietà. Per info sui biglietti, contattateci a info@cittadinanza.org e prenotate i vostri posti.
Postato il da cittadinanza in News Commenti disabilitati